Log In

Italiani a Expo, vince la “toccata e fuga”

Un sondaggio Confesercenti-Swg indica che il 57% dei nostri connazionali dedicherà soltanto un giorno alla visita dell’Esposizione Universale. Di conseguenza, soffre l’incoming a Milano: il 30% dei visitatori più assidui sceglierà soggiorni alternativi all’albergo

Expo 2015 convince gli italiani. Nonostante scandali, polemiche e movimenti contrari, il grande evento interessa al 38% della popolazione maggiorenne(18,2 milioni di persone) che ha già visitato oppure ha intenzione di visitare l’Esposizione Universale. Sono i numeri di un sondaggio Confesercenti-Swg che ha indagato le ricadute di Expo sull’incoming. La formula prediletta è la “toccata e fuga”: il 57% dedicherà una sola giornata, il 33% due giorni, soltanto un visitatore su dieci si tratterrà più a lungo. Un dato coerente con l’ammontare di spesa, stimato in un tetto massimo di 250 euro a persona che concerne il 75% del campione intervistato.

Sistema ricettivo parallelo
Le ricadute sull’incoming a Milano saranno deboli, considerando la brevità delle visite e la lontananza del sito dalla città. Il 43% di chi andrà a Expo intende pernottare nel capoluogo lombardo: di questi, meno della metà lo farà in albergo, con un 29% che sceglierà i b&b e un consistente 30% orientato verso forme “parallele” di ricettività. “Per ora la ricaduta sulla città, per ristoranti, bar e attività ricettive, non è stata entusiasmante – afferma Andrea Painini, presidente di Confesercenti Milano -. Sarebbe utile attivare qualche sinergia in più tra sito espositivo e città di Milano. Finora è successo poco perché l’esposizione è lontana, ma non solo per questa ragione: serve una promozione integrata. ‘Expo in città’, l’iniziativa attivata fino ad ora e promossa da Comune e Camera di Commercio, va assolutamente valorizzata e potenziata”.

Sulla stessa linea Rocco Salamone, presidente dell’associazione di albergatori Atr Milano. “C’è un sommerso di albergatori improvvisati per l’affitto breve e informale – spiega – che sta riducendo l’effetto positivo di Expo sulle attività ricettive: secondo le nostre rilevazioni, i posti letto extra-alberghieri su Milano offerti in locazione sulle piattaforme web sono ormai più di 5mila. Bisogna rivedere le norme sull’ospitalità, come sta facendo la regione Lombardia, il fenomeno va regolamentato. Adesso attendiamo i turisti stranieri veri: le prenotazioni per luglio e agosto non sono molte, ma è anche vero che ormai si tende a prenotare abbastanza a ridosso, in media una settimana prima”.

Il picco a settembre
Che cosa attira gli italiani verso Expo? Per il 63% degli intervistati è l’unicità dell’evento, il 49% è interessato all’architettura dei padiglioni e delle strutture del sito espositivo, il 40% si dice sensibile al tema dell’alimentazione. Considerando le persone che hanno visitato Expo, il 68% ha attribuito una valutazione positiva; il 37% pensa che avrà ricadute “modeste” sull’economia, il 32% ritiene che l’Esposizione Universale sarà “utile” e il 31% la definisce “uno spreco di risorse”. Il picco di visitatori è atteso per settembre, mese indicato dal 44% di coloro i quali hanno già fissato il periodo della visita a Expo: una scelta non casuale, legata soprattutto all’inizio della stagione fieristica e alla contemporaneità del Gran Premio di Formula 1 a Monza. Il 15% andrà a Expo questo mese di giugno, il 14% ha scelto luglio, l’11% agosto e il 10% ottobre. La minoranza (6%) si è recata all’Esposizione Universale lo scorso mese di maggio, segno che la tanto attesa “ondata” di visitatori non è ancora giunta. Il treno è il mezzo di trasporto principe, scelto dal 58% dei rispondenti: i treni veloci (Frecciarossa e Italo) raccolgono il 35% delle preferenze. Il 35% degli italiani raggiungerà il sito espositivo con mezzi privati (auto e moto) contro un 10% che sceglierà invece l’aereo.

Fonte: http://www.guidaviaggi.it/

aptap_post_setting:
1
wpa_off:
Parole chiave

Lascia un commento

I soci Nazionali FTO

Brev…

Gen 1, 2014

SIAP

Lug 10, 2018

Prim…

Ott 6, 2015

TRAV…

Feb 9, 2021

Frig…

Ott 6, 2015

Zucc…

Giu 6, 2018

Trus…

Feb 19, 2019

Cald…

Set 2, 2020

Olym…

Set 28, 2020

Tour…

Apr 16, 2019

Medi…

Mag 3, 2018

Uvet…

Mag 30, 2017

EURO…

Mag 7, 2018

H&A …

Gen 25, 2021

Ross…

Dic 23, 2020

Eart…

Dic 11, 2019

Worl…

Feb 14, 2019

Amer…

Gen 1, 2014

SABR…

Mag 7, 2018

GDSM

Gen 1, 2014

Yes …

Lug 12, 2019

Blue…

Mag 22, 2018

SEA …

Gen 1, 2015

Rusc…

Gen 1, 2014

Ital…

Mag 3, 2018

Amad…

Gen 1, 2014

TRUM…

Gen 25, 2021

SOLO…

Feb 9, 2021

Borg…

Gen 1, 2014

I Vi…

Lug 10, 2018

Cart…

Set 2, 2020

Mast…

Feb 4, 2019

LAB …

Gen 27, 2021

Gatt…

Giu 11, 2018

BCD …

Mag 16, 2018

LBS …

Gen 1, 2014

ERGO…

Gen 1, 2014

Uvet

Gen 1, 2014

Geo …

Feb 1, 2021

Azem…

Mag 3, 2018

Uvet…

Mag 30, 2017

My N…

Feb 14, 2017

BE2S…

Dic 11, 2019

UVET…

Ago 31, 2016

Medi…

Apr 3, 2019

WWF …

Ott 29, 2018

Duom…

Gen 1, 2018

Data…

Lug 10, 2018

Turk…

Mag 3, 2018

Alba…

Feb 10, 2021

Paff…

Gen 1, 2014

ALIV…

Dic 15, 2020

DELU…

Dic 12, 2019

Welc…

Feb 1, 2021

UET …

Dic 12, 2019

Kel …

Mag 3, 2018

Rege…

Apr 16, 2019

IXPI…

Gen 17, 2019

Blue…

Gen 1, 2018

GATT…

Ott 6, 2015

Robi…

Lug 10, 2018

Last…

Dic 18, 2019

HRS …

Gen 1, 2014

Zani…

Gen 8, 2020

Trav…

Lug 5, 2017

Ueve…

Gen 1, 2018

Air …

Feb 5, 2019

Alba…

Mag 9, 2018

Alli…

Lug 10, 2018

IC B…

Dic 15, 2020

Esse…

Dic 11, 2019