fbpx
Log In

Patanè a tutto campo su Expo, Tunisia e Lufthansa

In Italia sta aumentando la fiducia nel futuro: anche se è ancora presto per cantare vittoria, almeno si registra un’inversione di tendenza rispetto allo scorso anno. “Le persone non prenotano più i viaggi all’ultimo momento. Segno questo di maggiore fiducia”, annuncia in un’intervista all’Ansa Luca Patanè, presidente di Uvet, commentando i dati dell’Uvet Travel Index, indicatore ideato dal gruppo Uvet, per stimare l’andamento dell’economia dalle dinamiche dei viaggi d’affari. “Nel primo trimestre 2015 si è registrato lo 0,4% di crescita del Pil, un dato leggermente inferiore alle previsioni dello 0,7% che avevamo fatto”, sottolinea.

Quindi Patanè traccia un primo bilancio dei primi 6 mesi del 2015: le previsioni per il 2015 parlano di un giro d’affari totale di 2,2 miliardi di euro per Uvet in crescita del 13% e un giro d’affari “diretto” con un +28% rispetto al 2014. Anche grazie all’Expo per cui ha venduto quasi 500 mila biglietti (ed è in corso un’opzione per estendere l’acquisto a un totale di 800 mila biglietti), diventando il terzo rivenditore ufficiale della manifestazione: “e pensare che a gennaio ne avevamo venduti solo 2200”. Senza contare che all’Expo il gruppo sta gestendo eventi e logistica di 13 padiglioni, dando lavoro direttamente e indirettamente a 600 persone.

“Poi una riorganizzazione del gruppo – aggiunge – attraverso 4 aree: la mobility, relativa al business travel; l’online, con la presenza in 13 Paesi; gli eventi, su cui abbiamo concentrato molte risorse; e i servizi, cruciali per l’innovazione, attraverso tecnologie e piattaforme”.

Immancabile un accenno alla situazione in Tunisia. “Il terrorismo è un nemico globale, e per tutti la priorità è la sicurezza. E dopo Sousse, la Tunisia deve garantire la sicurezza e ricreare fiducia attraverso una comunicazione efficace: era una destinazione interessante per l’ottimo rapporto qualità-prezzo, ma ora il turismo soffrirà per un tempo forse lungo”.

Infine, in merito alla polemica con Lufthansa, che spinge i clienti ad acquistare direttamente sul proprio sito, Patanè dice: “l’abbiamo messa in black list e da 15 giorni solo noi di Uvet abbiamo venduto il 30% in meno di voli di questa compagnia. Tutti i vettori sognano di abbattere i costi di intermediazione, ma c’è stata un’arroganza che non mi piace. Lufthansa non può più fare il padrone in casa nostra – ha proseguito – anche perché sono entrate nel mercato altre realtà come Alitalia Etihad, Emirates e Turkish Airlines, che di questa situazione potranno beneficiare”.

Fonte: http://www.travelnostop.com/

aptap_post_setting:
1
wpa_off:
Parole chiave

Lascia un commento

I soci Nazionali FTO

Trav…

Dic 11, 2019

SEA …

Gen 1, 2015

Alba…

Mag 9, 2018

Turk…

Mag 3, 2018

Blue…

Mag 22, 2018

Medi…

Apr 3, 2019

Park…

Gen 1, 2014

DELU…

Dic 12, 2019

UVET…

Ago 31, 2016

Amad…

Gen 1, 2014

Uvet

Gen 1, 2014

Frig…

Ott 6, 2015

Ital…

Mag 3, 2018

Trav…

Lug 5, 2017

Cald…

Set 2, 2020

Data…

Lug 10, 2018

HRS …

Gen 1, 2014

Ueve…

Gen 1, 2018

Zucc…

Giu 6, 2018

WWF …

Ott 29, 2018

Last…

Dic 18, 2019

EURO…

Mag 7, 2018

Azem…

Mag 3, 2018

Rusc…

Gen 1, 2014

Rege…

Apr 16, 2019

Mast…

Feb 4, 2019

GATT…

Ott 6, 2015

Robi…

Lug 10, 2018

SIAP

Lug 10, 2018

Yes …

Lug 12, 2019

Gatt…

Giu 11, 2018

Worl…

Feb 14, 2019

Cart…

Set 2, 2020

JETP…

Mag 7, 2018

Air …

Feb 5, 2019

HD S…

Mag 7, 2018

Alli…

Lug 10, 2018

Esse…

Dic 11, 2019

ERGO…

Gen 1, 2014

BCD …

Mag 16, 2018

Sett…

Mag 30, 2017

I Vi…

Lug 10, 2018

Uvet…

Mag 30, 2017

Medi…

Mag 3, 2018

Brev…

Gen 1, 2014

Uvet…

Mag 30, 2017

IXPI…

Gen 17, 2019

Kel …

Mag 3, 2018

UET …

Dic 12, 2019

SABR…

Mag 7, 2018

Trus…

Feb 19, 2019

Duom…

Gen 1, 2018

GDSM

Gen 1, 2014

Eart…

Dic 11, 2019

My N…

Feb 14, 2017

Borg…

Gen 1, 2014

Tour…

Apr 16, 2019

MANC…

Lug 22, 2019

Olym…

Set 28, 2020

Blue…

Gen 1, 2018

Zani…

Gen 8, 2020

Prim…

Ott 6, 2015

LBS …

Gen 1, 2014

Amer…

Gen 1, 2014

Paff…

Gen 1, 2014