fbpx
Log In

Uvet, la Cina è vicina con made in Uvet

Made in Uvet,  frutto di un importante accordo  con un gruppo imprenditoriale cinese,  è di fatto la  prima Joint Venture italo-cinese nel settore del turismo italiano con l’incarico di gestire   l’incoming di viaggiatori cinesi di profilo “affluent” nel nostro Paese. «Stiamo concretizzando in questi giorni la sigla di un importante accordo con un gruppo imprenditoriale cinese (attivo nel settore turistico-immobiliare)- afferma Luca Patanè,presidente del Gruppo Uvet,   commentando  i l’annuncio dell’operazione con il partner cinese Zhong Xin Investment, parte del Gruppo Yong Cheng.
“Si tratta di una joint venture, Made in Uvet, partecipata al 51% da noi e al 49% dai partner cinesi, (il China desk del Gruppo Uvet) con la quale favoriremo e gestiremo in partnership l’accoglienza di viaggiatori cinesi dal profilo “affluent” nel nostro Paese. È la prima joint venture italo-cinese nel settore del turismo italiano e rappresenta un’operazione strategica in ottica futura non solo per il nostro gruppo, considerando il più che auspicabile aumento di clienti/viaggiatori di qualità provenienti dalla Cina, ma più in generale per l’economia italiana, grazie alle inevitabili ricadute positive per tutto l’indotto derivanti dalla maggiore presenza di importanti flussi di consumatori nel nostro Paese. Entro l’inizio dell’estate accoglieremo in Italia la prima delegazione di cinesi e forniremo ulteriori dettagli relativi all’accordo».
Il presidente Patanè, anticipando la sigla di questo importante accordo, ha riassunto i principali risultati ottenuti nel 2015, presentando inoltre alcune delle strategie di crescita e degli obiettivi che il gruppo conta di raggiungere nel corso del 2016. Grazie all’impulso di Uvet Network e Last Minute Tour (le reti di agenzie di viaggio partner e di proprietà) e alle attività svolte per Expo, in qualità di Preferred Reseller, il giro d’affari del Gruppo ha raggiunto a fine anno quota 2,5 miliardi di euro (di cui 1,1 diretti e 1,4 indiretti), in crescita del 13% rispetto all’anno precedente.«Nell’ultimo anno il Gruppo ha acquisito clienti importanti quali FCA/Fiat Chrysler AutomobileseFinmeccanica, a decisa impronta multinazionale, messo in campo un grosso impegno per l’Expo e ottenuto buone performance. Ora puntiamo a una crescita ancora più decisa – ha commentato il Presidente Patanè.
Abbiamo notevolmente rafforzato la leadership del Gruppo nella capacità distributiva in ambito leisure e nel corso di quest’anno contiamo di raggiungere le 2000 agenzie partner sul territorio nazionale, incrementando così la nostra quota di mercato fino al 25% (in totale in Italia le agenzie sono 8000). Grazie all’importante accordo con i partner cinesi e a un attento programma di acquisizioni (alcune già in pipeline, per un valore complessivo di 15 milioni di euro), contiamo nel 2016 di incrementare i volumi d’affari portandoli a 2,6 miliardi di euro e di migliorare decisamente l’Ebitda  raggiungendo i  20 milioni di euro». «Anche nell’online travel agency – prosegue Patanè – abbiamo ottenuto buone performance, con volumi d’affari nelle vendite che hanno raggiunto i 170 milioni di euro (+58% rispetto al 2014). Oltre all’espansione sui Nordics(Svezia, Norvegia, Danimarca e Finlandia), nel corso dell’anno abbiamo aperto anche a nuovi mercati: Italia, Francia, Spagna, Austria, Germania, Polonia, Russia, UK. Per il 2016 proseguiremo l’espansione su altri paesi europei e in futuro anche in Asia e Nord America. Il nostro obiettivo è quello di crescere ulteriormente e di portare per fine anno i volumi d’affari nelle vendite online a 250 mln euro»
Per quanto riguarda la gestione dei ClubViaggi Resort, il Gruppo, a quelli già in attività di Santo Stefano Resort (in Sardegna) e Twiga Resort (in Kenya), affiancherà entro l’estate la nuova struttura del Resort Mursia di Pantelleria e in autunno il primo Alps Resort.  Nei programmi dell’anno prossimo ci sono anche nuove gestioni di resort in Sardegna e a Zanzibar.Il Gruppo, forte di una expertise nel management alberghiero consolidata nel Cala Caterina Hotel di Villasimius appartenente a Italian Hotels Collection, estenderà tale esperienza anche a Taormina.  Tali strutture saranno commercializzate dal network delle agenzie di viaggio e attraverso operatori internazionali.
wpa_off:
Parole chiave

Lascia un commento

I soci Nazionali FTO

HD S…

Mag 7, 2018

WWF …

Ott 29, 2018

Alba…

Mag 9, 2018

UVET…

Ago 31, 2016

SABR…

Mag 7, 2018

Paff…

Gen 1, 2014

Mast…

Feb 4, 2019

Ueve…

Gen 1, 2018

Trav…

Lug 5, 2017

Zucc…

Giu 6, 2018

Alli…

Lug 10, 2018

Azem…

Mag 3, 2018

Kel …

Mag 3, 2018

Prim…

Ott 6, 2015

Robi…

Lug 10, 2018

Sett…

Mag 30, 2017

Data…

Lug 10, 2018

Frig…

Ott 6, 2015

Turk…

Mag 3, 2018

Tour…

Apr 16, 2019

Cald…

Set 2, 2020

Last…

Dic 18, 2019

ERGO…

Gen 1, 2014

EURO…

Mag 7, 2018

Cart…

Set 2, 2020

GDSM

Gen 1, 2014

Uvet

Gen 1, 2014

Worl…

Feb 14, 2019

GATT…

Ott 6, 2015

Rusc…

Gen 1, 2014

SEA …

Gen 1, 2015

Park…

Gen 1, 2014

Uvet…

Mag 30, 2017

Medi…

Mag 3, 2018

Yes …

Lug 12, 2019

Zani…

Gen 8, 2020

Air …

Feb 5, 2019

DELU…

Dic 12, 2019

LBS …

Gen 1, 2014

Eart…

Dic 11, 2019

Amer…

Gen 1, 2014

My N…

Feb 14, 2017

Blue…

Gen 1, 2018

Blue…

Mag 22, 2018

MANC…

Lug 22, 2019

Trav…

Dic 11, 2019

Uvet…

Mag 30, 2017

BCD …

Mag 16, 2018

Rege…

Apr 16, 2019

Borg…

Gen 1, 2014

JETP…

Mag 7, 2018

Amad…

Gen 1, 2014

Medi…

Apr 3, 2019

Duom…

Gen 1, 2018

I Vi…

Lug 10, 2018

UET …

Dic 12, 2019

Brev…

Gen 1, 2014

SIAP

Lug 10, 2018

IXPI…

Gen 17, 2019

Ital…

Mag 3, 2018

Gatt…

Giu 11, 2018

Trus…

Feb 19, 2019

Esse…

Dic 11, 2019

HRS …

Gen 1, 2014