Log In

Adozione delle procedure di autenticazione forte dei pagamenti online con carta

In linea con le decisioni assunte a livello europeo, la Banca d’Italia ha deciso di concedere maggior tempo all’industria finanziaria italiana per completare gli adeguamenti richiesti dalla normativa in tema di sicurezza delle transazioni online effettuate con carta di pagamento.
La seconda direttiva sui servizi di pagamento (PSD2) e la connessa normativa attuativa fissano al 14 settembre 2019 la scadenza per l’adozione obbligatoria, da parte delle banche e degli altri prestatori di servizi di pagamento, di sistemi di autenticazione forte dei clienti, basati sull’utilizzo di almeno due fattori (es. password, impronta biometrica, certificato su smartphone, ecc..) per consentire alla clientela di effettuare in piena sicurezza l’accesso ai conti on line e l’esecuzione dei pagamenti elettronici.
In considerazione della complessità degli adeguamenti, particolarmente rilevanti nel campo dei pagamenti online con carta, e della necessità di un coinvolgimento attivo degli utenti, il 21 giugno scorso la European Banking Authority (EBA) ha riconosciuto alle autorità nazionali la possibilità di concedere ulteriore tempo, rispetto al 14 settembre, per consentire il completamento degli interventi e l’adozione dei nuovi strumenti di autenticazione da parte di tutti i clienti, con esclusivo riferimento
alla suddetta categoria di pagamenti.
La Banca d’Italia, sentiti i principali operatori interessati – banche, circuiti di carte, centri servizi, associazioni di categoria degli utenti – anche nell’ambito di appositi incontri del Comitato Pagamenti Italia, ha ritenuto che una migrazione graduale possa ridurre fortemente i rischi di disservizi nei pagamenti online con carta, evitando soluzioni di continuità delle transazioni in settori economici vitali come il commercio elettronico. L’Istituto ha pertanto deciso di concedere una proroga per un periodo limitato, sulla base del termine massimo che sarà definito dall’EBA e successivamente comunicato al mercato. Gli intermediari che vorranno avvalersi di tale proroga dovranno presentare
un dettagliato piano di migrazione, che includa anche iniziative di comunicazione e di preparazione della clientela, sia lato esercenti, sia lato titolari di carte.
Durante il periodo di migrazione i pagamenti effettuati senza autenticazione forte potranno continuare a essere inviati e accettati secondo le attuali modalità, avendo tuttavia presente l’immediata applicabilità delle regole di imputazione delle responsabilità, in caso di frodi, alle transazioni prive dei requisiti di sicurezza richiesti dalla normativa.

Fonte: www.bancaditalia.it

wpa_off:

Lascia un commento

I soci Nazionali FTO

Duom…

Gen 1, 2018

Brev…

Gen 1, 2014

Turk…

Mag 3, 2018

LBS

Gen 1, 2014

Rusc…

Gen 1, 2014

Azem…

Mag 3, 2018

Uvet

Gen 1, 2014

Ueve…

Gen 1, 2018

Amad…

Gen 1, 2014

Prim…

Ott 6, 2015

Medi…

Mag 3, 2018

Amer…

Gen 1, 2014

HD S…

Mag 7, 2018

Mars…

Feb 14, 2017

Robi…

Lug 10, 2018

MANC…

Lug 22, 2019

Zucc…

Giu 6, 2018

Uvet…

Mag 30, 2017

Medi…

Apr 3, 2019

TUI …

Apr 16, 2019

GATT…

Ott 6, 2015

GDSM

Gen 1, 2014

Yes …

Lug 12, 2019

Ital…

Mag 3, 2018

SABR…

Mag 7, 2018

HRS …

Gen 1, 2014

Trus…

Feb 19, 2019

Air …

Feb 5, 2019

ERGO…

Gen 1, 2014

JETP…

Mag 7, 2018

Kel …

Mag 3, 2018

Tour…

Apr 16, 2019

Worl…

Feb 14, 2019

Data…

Lug 10, 2018

Mast…

Feb 4, 2019

Park…

Gen 1, 2014

Rege…

Apr 16, 2019

Sett…

Mag 30, 2017

Trav…

Lug 5, 2017

Borg…

Gen 1, 2014

Alli…

Lug 10, 2018

VENT…

Mag 16, 2018

AREA…

Mag 3, 2018

Uvet…

Mag 30, 2017

WWF …

Ott 29, 2018

I Vi…

Lug 10, 2018

UVET…

Ago 31, 2016

Alba…

Mag 9, 2018

Blue…

Mag 22, 2018

Frig…

Ott 6, 2015

SIAP

Lug 10, 2018

SEA …

Gen 1, 2015

EURO…

Mag 7, 2018

Gatt…

Giu 11, 2018

IXPI…

Gen 17, 2019

Paff…

Gen 1, 2014

Blue…

Gen 1, 2018
Choose your language!