Log In

Ciset: il Turismo di domani dovrà essere ibrido e tecnologico

Qual è la formula per rilanciare il Turismo? I primi dati dell’annuale ricerca condotta da Ciset Ca’ Foscari con il contributo di FONDIR, che si concluderà ad inizio 2015, sono stati presentati durante il convegno di Mestre su Nuovi modelli di business e competenze manageriali nel turismo, organizzato da Manageritalia, Confcommercio Veneto e Unioncamere Veneto. L’analisi su governance e destination management nasce dall’osservazione di sette casi di destinazioni italiane e internazionali, 11 casi di aziende italiane e internazionali e interviste on line. Secondo i risultati della ricerca, gli steccati tradizionali fra i diversi settori sono caduti, ed è tempo di correre ai ripari. Per rilanciare e consolidare il settore servono nuovi modelli di business e gestione manageriale, prodotti sempre più ibridi, ovvero nati dalla fusione fra turismo e altri settori (intrattenimento, sport, agricoltura, cibo, cultura), sviluppo di un destination management a 360 gradi che preveda imprese in rete, utilizzo consapevole della tecnologia e, infine, collaborazione fra pubblico e privato. Per quanto riguarda il contributo del turismo al Pil, ci sono ancora ampi margini di miglioramento. In Italia il turismo rappresenta il 10% del Pil e impiega circa 2,6 milioni di lavoratori. Un buon risultato, ma si potrebbe fare di più. “C’è il problema – ha detto Roberto Bechis, presidente Manageritalia Veneto – di un settore, quello del turismo, che non riesce a fare sistema, ha imprese troppo piccole che non lavorano in rete e una managerialità quasi inesistente”. Le elaborazioni Manageritalia sui dati Inps parlano chiaro: i dirigenti nel turismo sono quasi assenti. Nel comparto alberghi e ristoranti, sono solo 677, pari allo 0,05% dei lavoratori dipendenti.

Armando Peres, presidente Comitato turismo Ocse ed ex assessore al turismo del comune di Venezia, sintentizza così l’obiettivo del settore: “La promozione strategica del Turismo deve essere riportata a livello nazionale”. Ma si deve cambiare registro anche a livello centrale per vendere il prodotto Italia ai grandi operatori e ai clienti globali. Fra i cardini del “nuovo turismo” c’è il consumatore, che vuole essere parte integrante dell’impresa. La consumer co-creation si lega al tema del “trading up / trading down”, per cui il turista, nel pianificare e organizzare il proprio viaggio, è portato ad assegnare più valore ad alcuni aspetti/servizi e a sminuirne altri, ritenuti meno importanti e ai quali può provvedere autonomamente o tramite tecnologie, come per esmepio, la prenotazione. Crescono, infatti, i mocal traveler, Mobile + Social Traveler, che si distinguono non solo per la loro costante attività sui social network, ma anche per l’uso elevato di devices mobili per acquistare viaggi online (il 20% del fatturato dell’industria dei viaggi viene da mobile). Non si tratta solo di un cambio di supporto, ma di un cambio di comportamento che denota maggiore flessibilità nel programmare e ridefinire le caratteristiche del viaggio all’ultimo secondo.

Insomma, oggi le sfide per i diversi turismi sono molteplici: dallo sviluppo di nuovi prodotti turistici all’integrazione con altre eccellenze italiane (la cultura, il made in Italy, l’artigianato), alla differenziazione dell’offerta di destinazioni. E nel Veneto, la prima regione turistica italiana dove i due terzi delle presenze turistiche è costituita da stranieri, questo acquisisce un significato particolare.

Fonte: http://webitmag.it/

Parole chiave

Lascia un commento

I soci Nazionali FTO

Ross…

Dic 23, 2020

Kel …

Mag 3, 2018

Duom…

Gen 1, 2018

Welc…

Feb 1, 2021

ERGO…

Gen 1, 2014

Brev…

Gen 1, 2014

IXPI…

Gen 17, 2019

UVET…

Ago 31, 2016

Amer…

Gen 1, 2014

Tour…

Apr 16, 2019

GDSM

Gen 1, 2014

Rege…

Apr 16, 2019

Cart…

Set 2, 2020

Cald…

Set 2, 2020

BCD …

Mag 16, 2018

Paff…

Gen 1, 2014

Blue…

Mag 22, 2018

Zani…

Gen 8, 2020

ALIV…

Dic 15, 2020

IC B…

Dic 15, 2020

Robi…

Lug 10, 2018

SIAP

Lug 10, 2018

My N…

Feb 14, 2017

LAB …

Gen 27, 2021

Alba…

Feb 10, 2021

EURO…

Mag 7, 2018

Yes …

Lug 12, 2019

Uvet

Gen 1, 2014

Geo …

Feb 1, 2021

SOLO…

Feb 9, 2021

H&A …

Gen 25, 2021

LBS …

Gen 1, 2014

Zucc…

Giu 6, 2018

UET …

Dic 12, 2019

GATT…

Ott 6, 2015

Prim…

Ott 6, 2015

Medi…

Apr 3, 2019

Turk…

Mag 3, 2018

BE2S…

Dic 11, 2019

Alli…

Lug 10, 2018

DELU…

Dic 12, 2019

Ueve…

Gen 1, 2018

Olym…

Set 28, 2020

Gatt…

Giu 11, 2018

HRS …

Gen 1, 2014

SABR…

Mag 7, 2018

Frig…

Ott 6, 2015

Alba…

Mag 9, 2018

Air …

Feb 5, 2019

Medi…

Mag 3, 2018

Worl…

Feb 14, 2019

Eart…

Dic 11, 2019

WWF …

Ott 29, 2018

TRUM…

Gen 25, 2021

Last…

Dic 18, 2019

Uvet…

Mag 30, 2017

SEA …

Gen 1, 2015

Borg…

Gen 1, 2014

Mast…

Feb 4, 2019

Amad…

Gen 1, 2014

TRAV…

Feb 9, 2021

Esse…

Dic 11, 2019

Rusc…

Gen 1, 2014

Ital…

Mag 3, 2018

Uvet…

Mag 30, 2017

Data…

Lug 10, 2018

Azem…

Mag 3, 2018

Trav…

Lug 5, 2017

Blue…

Gen 1, 2018

Trus…

Feb 19, 2019

I Vi…

Lug 10, 2018